Immagine di Testata

AVVISO PUBBLICO

 

BUONI SPESA (CONCESSI DALLO STATO CON D.L. 73/2021 E DAL POR FSE 2014-2020 TRAMITEREGIONE TOSCANA E SOCIETA' DELLA SALUTE DENOMINATO PROGETTO NINA) IN FAVOREDELLE CATEGORIE DISAGIATE.

VISTO il D.L. n. 73 del 25/03/2021,che stanzia un importo di 500 milioni di euro a favore dei comuni per misure urgenti di solidarietà alimentare nonché di sostegno alle famiglie in stato di bisogno relativamente al pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche, consentendo ai comuni di applicare le medesime procedure previste nell’Ordinanza del Dipartimento Protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020, in quanto compatibili;

RILEVATO che il Comune di San Casciano dei Bagni ha ottenuto un finanziamento pari ad € 6.610,33 dallo

Stato con D.L. 73/2021;

DATO ATTO altresì che il Comune di San Casciano dei Bagni nell’ambito del Progetto della Società della salute denominato NINA è beneficiario di contributi per Azioni di sostegno alimentare integrate rivolte alle fasce più deboli della popolazione nell’importo di € 1327,67;

CONSIDERATO inoltre che la citata O.D.P.C. prevede all’art. 2 comma 6 “l’ufficio servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivantidall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico;

RICHIAMATI:

  • il regolamento unico di accesso ai servizi sociali e sociosanitari della SDS di cui alla Delibera Assemblea dei Soci n. 12 del 28.02.2017;
  • la proroga delle disposizioni attuative anno 2021 del Regolamento di accesso ai servizi della SDS ambito Valdichiana Senese di cui alla Del. Giunta esecutiva n. 24 del 11/12/2020;
  • la convenzione anno 2020 tra ASL Toscana SudEst e la SDS per l’erogazione dei servizi sociali di cui alla Delibera Assemblea dei Soci n. 23 del 27.11.2019;
  • la Determinazione n.84 del 01/04/2020 e n.108 del 28/04/2020 del Direttore della SDS– Valdichiana Senese;
  • la Delibera della G.C. n. 77 del 05/10/2021;
  • la Determinazione n. 610 del 26/11/2021

 

ACCEDONO alle misure previste dal D.L.73/202, ripartite con D.M.del 24/06/2021 e dal Progetto Nina, relativamente ai buoni spesa di solidarietà alimentare i seguenti soggetti:

I cittadini residenti nel Comune di San Casciano dei Bagni con i seguenti requisiti:

Categoria A: nuclei familiari (anche di un solo componente) che, nel mese di precedente alla data di pubblicazione del presente avviso, non abbiano materialmente percepito alcuna erogazione di denaro a vario titolo

Categoria B: nuclei familiari che, nel mese di precedente alla data di pubblicazione del presente avviso, abbiano percepito un introito a qualunque titolo fino a 400 euro [al netto del canone di locazione mensile o della rata (1/12) del mutuo prima casa per la casa di residenza]

Categoria C: nuclei familiari che, nel mese precedente alla data di pubblicazione del presente avviso, abbiano percepito un introito a qualunque titolo tra 400 euro e 600 euro [al netto del canone di locazione mensile o della rata (1/12) del mutuo prima casa per la casa di residenza]

 

Per introito s’intende la sommatoria delle entrate economiche, di ciascun componente il nucleo familiare, percepita a qualsiasi titolo (es. stipendio, reddito di cittadinanza, REI, cassa integrazione, pensione di vario genere, fondo integrazione salariale, NASPI, contributi economici a vario titolo ecc.… Tali indicazioni non sono esaustive delle numerose forme di risorse economiche, ma citate a solo titolo esemplificativo).

L’importo del buono è determinato in relazione alla categoria di appartenenza di cui sopra e in base al numero dei componenti il nucleo familiare.

L’eventuale ripetizione del buono alimentare presuppone la verifica della sussistenza dei requisiti da parte del Servizio Sociale a seguito di nuova istanza/autocertificazione presentata dal cittadino.

SONO ESCLUSI, dalle misure previste dal presente avviso i nuclei familiari il cui patrimonio mobiliare complessivo (depositi bancari e/o postali, libretti di deposito) superi i 10.000 €.

 

DOMANDA_SCB_BUONI_SPESA__NINADL_73.doc