Immagine di Testata

Oggi, il 29 settembre alle ore 17.30 alla cerimonia di apertura al Palazzetto dello Sport di Chianciano Terme in diretta sull’Italia Team TV https://tv.italiateam.sport/

 

La senese Alice Volpi ambasciatrice della Finale Nazionale del Trofeo CONI 2022 Toscana - Valdichiana Senese

 

Ci saranno anche l’olimpionico Carlo Molfetta e l’ex giocatore di rugby Denis Dallan

 

(Valdichiana Senese) – La campionessa di scherma, che da Siena ha conquistato il mondo, Alice Volpi, nominata ambasciatrice del Trofeo CONI 2022, in programma dal 29 settembre al 2 ottobre nella Valdichiana Senese, sarà questo pomeriggio a Chianciano Terme alla cerimonia di inaugurazione del trofeo. La plurimedagliata del fioretto che quest’anno ha conquistato l’oro mondiale a squadre al Cairo e l’oro europeo a squadre e il bronzo individuale ad Antalya, porterà un po’ dello ‘spirito olimpico’ a Chianciano Terme nella più grande manifestazione sportiva italiana under 14, organizzata in questa settima edizione dal CONI, in partnership con la Regione Toscana e l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese e l’Ambito turistico Valdichiana Senese).

La trent’enne campionessa senese dell'Italia Team - nata e cresciuta presso la Sezione Scherma del Centro Universitario Sportivo di Siena sotto la guida del Maestro Daniele Giannini, che fa ora parte del Gruppo sportivo della Polizia di Stato "Fiamme Oro", parteciperà alla cerimonia di apertura del Trofeo CONI 2022 in programma (oggi pomeriggio) 29 settembre alle ore 17.30 al Palazzetto dello Sport di Chianciano Terme. Ma oltre lei ci saranno anche altri due grandissimi ex atleti: Andrea Molfetta (ex taekwondoka e campione del mondo olimpionico) e Denis Dallan (ex regbista)

Carlo Molfetta ex taekwondoka, attualmente Team Manager della Nazionale Italiana di Taekwondo, è stato capitano della Nazionale italiana di taekwondo, campione olimpico nella categoria +80 kg ai Giochi olimpici di Londra 2012 e argento a Pechino 2008. La sua è una delle pagine più belle della storia dello sport azzurro. La carriera di Carlo Molfetta è straordinaria, nel taekwondo è salito sul podio di tutte le competizioni più importanti: dagli Europei ai Mondiali, fino alle tanto agognate Olimpiadi. Nato il 15 febbraio 1984 a Mesagne, in provincia di Brindisi, Carlo si è avvicinato al taekwondo da bambino all’età cinque anni e mezzo; il papà lo portò in palestra “perché in casa aveva già fatto troppi danni” e da allora, ha seguito la passione del papà entrando poi a fare parte del Centro Sportivo dei Carabinieri. Molfetta ha diversi sogni, tra cui quello di diventare presidente del CONI. Una curiosità: Carlo Molfetta alle scuole medie firmava autografi e li regalava ai compagni di classe, assicurando che sarebbero valsi molto, il giorno che avrebbe raggiunto le Olimpiadi.  

La sua è una delle pagine più belle della storia dello sport azzurro. La carriera di Carlo Molfetta è straordinaria, nel taekwondo è salito sul podio di tutte le competizioni più importanti: dagli Europei ai Mondiali, fino alle tanto agognate Olimpiadi. Nato il 15 febbraio 1984 a Mesagne, in provincia di Brindisi, Carlo si è avvicinato al taekwondo da bambino all’età di 5 anni, seguendo la passione del papà entrando poi a fare parte del Centro Sportivo dei Carabinieri.  37 anni d'amore per il taekwondo: "Un desiderio? Essere presidente del Coni"

Denis Dallan (nato ad Asolo il 4 marzo 1978) che ha abbinato, in carriera, alla maglia da gioco sporca di fango lo smoking, ai calzoncini macchiati d’erba il papillon, che ha usato la voce per incitare la squadra prima delle partite e ora sfrutta la sua vocalità per ammaliare il pubblico, questo pomeriggio sarà a Chianciano Terme per la cerimonia dell’inaugurazione del Trofeo CONI 2022. Ritiratosi dall’attività agonistica nel 2010 dopo 10 anni di rugby (di cui 8 vissuti in azzurro) che lo hanno portato a vincere 7 campionati italiani e uno francese, Dallan, che ha studiato canto, al Palazzetto dello Sport di Chianciano Terme indosserà lo smoking da tenore per cantare l’inno di Mameli davanti a tutte le delegazioni del Trofeo CONI 2022, giunte da tutta Italia. Attualmente vive a Viareggio dove ha fondato il club de “I Titani”, un progetto di sport, sociale e non solo: ha ripristinato uno stadio in stato di abbandono rendendolo vivo e pieno di sport per tutti. Una curiosità: Denis sul fronte non sportivo ha partecipato alla settima edizione del reality show “L’isola dei famosi”, è stato anche uno dei testimonial di Dolce & Gabbana, ha partecipato a alcune sfilate di moda come modello ed è persino cantante.

Domani, 30 settembre la schermitrice senese Alice Volpi incontrerà i partecipanti alle gare di scherma che si svolgeranno a Chiusi e presterà la sua voce alla diretta trasmessa sull’Italia Team TV (https://tv.italiateam.sport/). Per la prima volta nella storia della manifestazione - che torna quest’anno dopo lo stop dovuto alla pandemia - la piattaforma (canale streaming) del CONI coprirà con due canali dedicati, tutte le fasi salienti, a partire dalla cerimonia di apertura di questo pomeriggio.

Questo il canale delle dirette del Trofeo CONI 2022
https://www.coni.it/it/palinsesto-dirette-italia-team-tv-trofeo-coni-2022.html

Questo il programma delle dirette

29 Settembre 2022 - Canale 1
Ore 17.30 Cerimonia d’apertura – Palazzetto dello Sport, Chianciano Terme

30 Settembre 2022 - Canale 1
Mattina: Judo – Palasport Estra Forum, Chiusi
Pomeriggio: Scherma – Palasport Fuccelli, Chiusi

Canale 2
Mattina: Tiro a Segno – Parco Acqua Santa, Chianciano Terme
Pomeriggio: Skateboard o Danza – Parco Acqua Santa, Chianciano Terme

1° Ottobre 2022 - Canale 1
Mattina: Karate – Palasport Estra Forum, Chiusi o Tennistavolo – Palasport Gori, Sarteano
Ore 18.30 Cerimonia chiusura – Parco Acqua Santa, Chianciano Terme

Canale 2
Mattina: Pugilato – Palasport, Chianciano Terme